S01E14 – Mobilitazioni, mediazioni, migrazioni
Radio Beckwith evangelica

Mobilitazioni, mediazioni, migrazioni al centro della puntata.

Proseguono le manifestazioni anti-governative in Serbia, ma si muove anche il paese che appoggia il presidente, approfittando della nuova visita di Putin a Belgrado. E si aprono le prime fratture nel movimento. Giorgio Fruscione di EaST Journal ci aiuterà a fare Il punto sulle “due Serbie”

Macedonia-Grecia: è l’ora dell’accordo definitivo sul nome “Macedonia del Nord”? Skopje ha mantenuto (a caro prezzo) i patti. Ora tocca a Atene accettare, tra le proteste della destra nazionalista e le frustrazioni irrisolte della crisi economica.
Un compromesso virtuoso o l’ennesima trappola “storicista” in cui cadranno i Balcani?

Mentre l’attenzione dell’Europa si concentra sulle migrazioni, c’è un esodo di cui si parla poco, persino negli stessi paesi d’origine: i Balcani si stanno spopolando. Facciamo chiarezza, numeri e analisi alla mano. E qualche elemento sul flusso contrario, ovvero sugli italiani che prendono la via dell’Est Europa, insieme al ricercatore Nicola Pedrazzi.

Musica di ogni genere e decade: la freschezza di Sara Renar, l’impeto dei Dubioza kolektiv, l’eleganza dei Dorian Gray e altro ancora

Alla consolle Marco Magnano e Alfredo Sasso

Playlist

A banner that reads "Justice for Oliver". Oliver Ivanovic was a Kosovo Serb politician who was assassinated on January 16, 2018. Photo: Jovana Prusina/BIRN