S01E30 – Europa politica e musicale, le nonne antifasciste d’Austria, gli innamorati di Sarajevo
Radio Beckwith evangelica

La prima parte della puntata è segnata da due eventi cardine di questo mese: il festival dell’Eurovisione, a cui è dedicata la scelta musicale, e le elezioni europee del 26-27 maggio. Nell’ultima parte apriamo una pagina di memoria sulla Bosnia Erzegovina nel 1993: la storia di Bosko e Admira, i Romeo e Giulietta di Sarajevo, e del loro primo narratore.

Una panoramica sulle elezioni europee nei paesi dell’Europa centro-orientale. Mentre diversi temi conferiscono un’importanza storica al voto su base europea, ma rimangono questioni cruciali su base nazionale, che esaminiamo paese per paese. E riflettiamo sul nodo della partecipazione alle elezioni europee, tradizionalmente bassa nei paesi centro-orientali, insieme a Lorenzo Ferrari (Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa)

Mentre si apre l’improvvisa crisi politica in Austria a causa dello scandalo Strache, continua una singolare protesta nel paese, quella delle “Nonne contro la destra” che sta offrendo una singolare lezione di antifascismo a tutta l’Europa. Ne parliamo con il contributo di Chiara Milan

Esattamente ventisei anni fa due fidanzati di Sarajevo, Boško Brkić e Admira Ismić, venivano uccisi da un cecchino mentre cercavano di lasciare la città assediata in cerca di un futuro di pace. Il loro abbraccio rimase stretto per giorni poiché i corpi non vennero rimossi, e vive ancora oggi nella memoria cittadina e mondiale grazie anche al racconto di un giornalista, Kurt Schork, a sua volta vittima di una morte tragica. Ricordiamo Boško e Admira con le parole di Kurt e i versi degli Zabranjeno Pušenje.

PLAYLIST