S01E32 – Di foreste, steppe, e figli dei fiori
Radio Beckwith evangelica

In questa puntata di Kiosk viaggiamo dall’Estonia al Kazakistan, attraversando la Russia di ieri e di oggi, tra memoria, politica e musica.

Apriamo puntando i riflettori sulla vicenda di Jurij Dmitriev, storico specializzato nella memoria delle vittime del Gulag, difensore dei diritti umani russo e direttore dell’associazione Memorial in Carelia. Le Accusato di pedofilia, Dmitriev è al centro di un processo che rischia di costargli 20 anni di carcere. In realtà, si tratta di un tentativo di screditare chi lavora per proteggere la memoria delle repressioni e ridare giustizia alle vittime dello stalinismo – una pagina di storia che le autorità russe cercano da tempo di riscrivere.

Ci spostiamo poi molto più ad est, fino all’Asia Centrale, per fare il punto sulla situazione politica in Kazakistan. Dopo che a marzo il più longevo presidente dello spazio post-sovietico, Nursultan Nazarbaev, ha rassegnato le dimissioni, il paese si prepara alle elezioni presidenziali anticipate. Insieme a Paolo Sorbello, giornalista e ricercatore presso l’Università di Glasgow, cerchiamo di capire quali (non) saranno le conseguenze di questa transizione dagli esiti abbastanza prevedibili, e di analizzare forme e ragioni dei movimenti di protesta che stanno animando il paese negli ultimi mesi.

L’ultima parte della puntata è dedicata ad un approfondimento culturale e musicale del movimento hippie in Unione Sovietica. Lo facciamo parlando del film documentario Soviet Hippies (2017), diretto dalla regista estone Terje Toomistu, che abbiamo avuto l’occasione di intervistare. Tra psichedelia, droghe leggere, antimilitarismo e musica rock – cosa voleva dire essere un “figlio dei fiori” oltrecortina? Ne parliamo accompagnati da una playlist a tema hippie, direttamente dall’URSS degli anni ‘70-80.

Playlist

  • Юлий Ким – Разговор с батей / Yulii Kim – Razgovor s batej
  • Молданазар – Кош бол / Moldanazar – Kosh bol
  • Yuri Morozov – Hippie song (Юрий Морозов – Песня хиппи (1973)
  • Väntorel – Julgus (1971)
  • Kapitalnyi Remont – Belye Flagi (Капитальный ремонт – Белые флаги) (1982)