Dumbo | S4E3 | Berlino: dal Muro alla East Side Gallery
Radio Beckwith evangelica

Il 9 novembre 1989 ha segnato la Storia con la caduta del Muro di Berlino, struttura di divisione trasformata in luogo di attrazione con la East Side Gallery

Durante la conferenza stampa tenutasi a Berlino il 15 giugno 1961, una giornalista domandò all’allora Presidente della DDR, Walter Ulbricht, come intendesse fermare la perdita di forza lavoro del paese, visto che tra il 1949 e il 1961 oltre 2,7 milioni di persone si erano trasferite da Berlino Est nella più ricca sezione occidentale della città. Nonostante girassero molte voci riguardanti un’eventuale barriera fisica tra le due Berlino, Ulbricht rispose con una frase che passò alla storia: “Niemand hat die Absicht, eine Mauer zu errichten”. Nessuno ha intenzione di costruire un muro.

Berlino, East side gallery – ciò che resta del Muro di Berlino. Fotografia: Claudio Petronella.

Da struttura di divisione a elemento di attrazione.
Il Muro di Berlino, la barriera più famosa del mondo, continua a segnare la vita della capitale tedesca e dei suoi visitatori. Dopo il suo abbattimento che partì il 9 novembre 1989, è stato conservato un tratto della lunghezza di circa 1,3 chilometri.
Poco dopo la sua caduta, il Muro è stato dipinto da 118 artisti provenienti da 21 paesi. Così è nata la East Side Gallery di Berlino.

TRACKLIST

Paul Kalkbrenner – Part Eight
Mind Against – Several Times
Bushido & Fler – Dreckstuk
Fler – Highlevel Ignoranz
Fler – Late check-Out
Savas & Sido – Freund/Feind
Bushido ft. Samra & Capital Bra – Fur Euch Alle
David Bowie – Heroes
Lucio Dalla – Futura
Savas & Sido ft. Nico Santos – Haie
Mind Against – Longbrightdark
|
Bonus track:
Paul Kalkbrenner – Sky And Sand

DUMBO: urban culture, street art, music and more.
Testi, regia e selezione musicale: Claudio Petronella
Speaker: Valeria Lucenti

PODCAST