Cominciamo Bene – 07 febbraio 2022
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

30 anni di Europa Il 7 febbraio del 1992 le 12 nazioni della Comunità Europea firmavano un trattato per la creazione dell’Unione Europea. Nel 2022 un sondaggio di Eurobarometro racconta che la priorità dei cittadini europei sia affrontare il cambiamento climatico, ma non sembra che i vertici abbiano le stesse idee. La Commissione Ue ha infatti votato per inserire gas naturale e nucleare nella tassonomia verde: qui vediamo che cosa significa. Tensioni anche in Portogallo attorno all’estrazione di litio, elemento cruciale per la transizione energetica ma la cui estrazione può essere molto impattante sui territori.

Esteri

Oggi sono in programma diversi incontri diplomatici che avranno come tema principale la possibilità di un’invasione russa dell’Ucraina, dopo l’annuncio degli Stati Uniti di un’imminente azione militare. Secondo il Commissario europeo agli Affari economici Gentiloni in primavera verranno riviste le regole per la riduzione del debito. Cuba segna oggi i 60 anni dell’embargo statunitense, mentre gli Stati Uniti concentrano il proprio interesse sulla zona del Pacifico attraverso diverse visite del segretario di Stato Blinken. Intervistato, Papa Francesco ha chiesto un ripensamento delle politiche migratorie alla luce della situazione dei lager libici. In Afghanistan si aggravano le condizioni del sistema sanitario, mentre la popolazione affronta una grave ondata di malnutrizione.

Interni

Entrano in vigore oggi le nuove regole sulla gestione delle quarantene a scuola e sul green pass illimitato per le terze dosi. Prosegue il dibattito politico intorno alla necessità di far fronte al rincaro delle bollette di luce e gas: al momento il governo esclude uno scostamento di bilancio. Crolla la coalizione del centrodestra dopo le parole di Matteo Salvini, mentre Giorgia Meloni cerca ancora un accordo; prosegue intanto lo scontro interno al Movimento 5 Stelle tra Conte e Di Maio, con richieste di chiarimenti. Nell’ambito di procedimenti penali per i fatti di tortura avvenuti nelle carceri di Torino e Santa Maria Capua Vetere l’Associazione Antigone e il garante nazionale e regionale dei diritti dei detenuti sono stati ammessi come parti civili.

Foto via Pixabay