I progetti per le nuove generazioni in val Pellice
Radio Beckwith evangelica

Siamo stati con Giovanni Borgarello, assessore alle politiche giovanili e alle famiglie a Torre Pellice.  Borgarello ci ha illustrato i progetti messi in campo per la fascia 0-29 anni. I progetti non riguardano soltanto Torre Pellice ma anche i comuni limitrofi e sono realizzati in partnership con enti e istituzioni regionali.

«Un territorio che non investe nelle nuove generazioni è un territorio che è destinato a morire». Esordisce così l’assessore Borgarello mentre ci spiega i due progetti che riguardano le fasce d’età 0-6 anni e quella 13-29.

Il progetto giovani (13-29 anni) è stato finanziato dalla Fondazione San Paolo, l’altro dalla CRT. Il primo progetto si chiama “Sentieri di futuro: azioni dei giovani per lo sviluppo sostenibile dei territori montani”, e partirà a fine marzo. Adesso, invece, è già in corso quello finanziato dalla Fondazione CRT dal titolo “Giovani protagonisti dello sviluppo sostenibile locale”. Quest’ultimo, ha visto, tra le cose, lo svolgersi di una operazione di ascolto (interviste, focus Group, questionari) che ha coinvolto circa 100 giovani torresi e della val Pellice e si concluderà con un evento denominato FuturLab. Qui, i giovani potranno esprimere i propri desideri, i problemi che vedono e le idee che hanno sul futuro del territorio, in questo caso valligiano. Partendo da questo, si avvierà il Progetto finanziato dalla Fondazione San Paolo. Entrambi sono portati avanti insieme a Regione Piemonte, Asl To3, altri comuni come quello di Avigliana, enti e associazioni del territorio.

Ascolta la puntata

Guarda la puntata