Olimpiadi 2026, le ragioni del sì e del no
Radio Beckwith evangelica

Settimane complesse per l’ipotesi di riportare le Olimpiadi invernali a Torino nel 2026: il Consiglio comunale di Torino ha ancora rinviato la decisione, mentre Pinerolo non avrà più tempo per esprimersi essendosi mosso troppo in ritardo e non avendo trovato l’appoggio del Partito Democratico.

Sul tavolo, naturalmente, le ragioni del sì e quelle del no: il sindaco di Sauze di Cesana e presidente dell’Unione dei comuni olimpici, Maurizio Beria, ha esposto le ragioni dei favorevoli al ritorno dell’evento olimpico nelle valli pinerolesi, mentre Alberto Piergiovanni, esponente del CoNo, il Coordinamento No Olimpiadi, contesta l’ipotesi del ritorno dei giochi invernali nel torinese.

Ascolta la puntata