S02E18 – Libertà di spiare e libertà di stampa
Radio Beckwith evangelica

Si sono conclusi con nessun accordo, come previsto, i colloqui sul commercio tra Stati Uniti e Cina, ma tutti dicono che sono stati fruttuosi e che preludono ad altri incontri che ci saranno più avanti nel mese, appena trascorso il capodanno lunare, cioè presumibilmente intorno al 10-15 febbraio.

Ma dietro la guerra commerciale strettamente intesa c’è una posta in gioco ben più grande: il controllo delle future reti di telecomunicazione. Fa il punto un articolo del New York Times di qualche giorno fa che linkeremo sulla nostra pagina Facebook e che si intitola “In 5G Race With China, U.S. Pushes Allies to Fight Huawei” – Nella gare del 5G con la Cina, gli Stati Uniti spingono gli alleati a ostacolare Huawei.

Washington accusa Huawei di voler carpire segreti sia commerciali, sia militari agli Stati Uniti e ai loro alleati. Secondo un articolo del New York Times, «lo spionaggio governativo è una strada a doppio senso».

Intanto è stato pubblicato il nuovo rapporto del Foreign Correspondents’ Club of China (FCCC) sulla libertà di stampa in Cina, concentrato proprio sul lavoro dei giornalisti stranieri nel Paese. Il quadro che ne emerge non è troppo confortante.

Playlist