Cominciamo Bene – 14 gennaio 2021
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

Regimi in crisi? Human Rights Watch ha pubblicato il rapporto annuale sui regimi autoritari e militari nel mondo, traendone conclusioni interessanti: le azioni di questi governi si stanno intensificando, ma secondo l’ong questo è un segno della loro debolezza. Al momento però restano numerose le situazioni di grande difficoltà: la giunta militare del Myanmar trova alleati, l’est Europa accompagna la gestione della pandemia con un pugno più duro, il Sudan è alle prese con un duro scontro tra civili e militari.

Esteri

L’Agenzia europea per i medicinali frena sulla possibilità di effettuare vaccinazioni anti-Covid ogni quattro mesi, mentre diversi Paesi annunciano la partenza delle somministrazioni delle quarte dosi. Intanto si registrano ancora problemi per la distribuzione di vaccini negli Stati più poveri. La Russia chiude a nuovi colloqui con la Nato visti i pochi progressi nei negoziati sull’Ucraina. Le forze militari guidate da Mosca hanno iniziato il ritiro dal Kazakistan. Gli Stati uniti hanno proposto al Consiglio di sicurezza Onu nuove sanzioni alla Corea del Nord, mentre l’agenzia di sicurezza britannica MI5 lancia un avvertimento sui pericoli dell’interferenza politica cinese. Ieri è arrivata la condanna all’ergastolo per crimini contro l’umanità per Anwar Raslan, ex colonnello dei servizi segreti siriani.

Interni

Secondo la mappa aggiornata dell’Ecdc l’Italia è in zona rosso scuro per il rischio Covid. Oggi il Comitato tecnico scientifico si riunirà per decidere come modificare il bollettino giornaliero sulla situazione dell’epidemia in Italia. Prosegue il dibattito politico sul nome del prossimo Presidente della Repubblica, e sono state decise le regole per le votazioni sulla base delle regole anti contagio. Il Ministro della transizione ecologica ha presentato un testo con dieci misure per fronteggiare il caro bollette, mentre il governo prepara un nuovo intervento di sostegno per le imprese.  Da oggi prende il via il divieto di uso di prodotti in plastica monouso. Oggi si terrà uno sciopero dei trasporti locali in tutto il Paese.

Foto via Pixabay