Lunedì 22 gennaio l’Università di Torino, il Politecnico di Torino, l’Università del Piemonte Orientale e l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo hanno lanciato con una conferenza stampa la creazione del Centro di Studi e Ricerca sul Cibo Sostenibile. Il presidente sarà Carlo Petrini, che per l’occasione ha lanciato un appello in cui chiede che “il Governo italiano inserisca l’educazione alimentare come insegnamento obbligatorio nelle scuole di ogni ordine e grado, e come individuo mi impegno sin da ora a essere un agente positivo del cambiamento realizzando comportamenti alimentari virtuosi che contribuiscano a ricostruire un pianeta vivibile”. Ci sono la ricerca e la scienza, quindi, ma anche l’intenzione di portare avanti un lavoro culturale profondo e prolungato.

Ne abbiamo parlato con il rettore dell’UNISG, il prof. Bartolomeo Biolatti.