Si svolge dal 25-28 aprile ad Ecumene (Velletri) il XXIII Congresso della Fgei, Federazione Giovanile Evangelica in Italia.

Si tratta di un momento importante nel percorso di lavoro della Federazione: non solo un punto di chiusura del lavoro svolto negli ultimi trenta mesi, ma anche lo spazio di progettazione per il successivo periodo. L’occasione per decidere su quali temi riflettere, come organizzare gli incontri, come lavorare nei territori.

Roberta Pacilio, vice segretaria Fgei, ricorda che “il Congresso è il momento più importante della vita della Federazione, perché si tirano le somme di ciò che si è fatto e si costruisce insieme il prossimo mandato. Durante il Congresso poi un momento molto sentito è quello delle elezioni, che di solito si tiene al termine dei lavori congressuali”.
Saranno quindi eletti i membri che formeranno il prossimo consiglio Fgei, i revisori e i rappresentanti della Federazione all’interno dei comitati di Agape, Ecumene e Adelfia.

Ascolta l’intervista completa