Cominciamo Bene. la rassegna stampa ragionata di giovedì 14 maggio 2020
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

Il Consiglio dei ministri ha varato l’atteso decreto Rilancio: il pacchetto di misure vale 55 miliardi, che serviranno al contrasto della recessione aiutando famiglie e imprese. 25,6 miliardi saranno mobilitati per il sostegno ai lavoratori, tramite il bonus per gli autonomi e il rifinanziamento della cassa integrazione. Confermata anche la sanatoria per la regolarizzazione dei lavoratori stranieri impiegati nel settore agroalimentare, oltre che come colf e badanti. Altri 16 miliardi circa saranno investiti per sostenere in varie forme le imprese. In vista della riapertura delle scuole, 1,5 miliardi sono destinati a lavori di edilizia scolastica e alla stabilizzazione di 16 mila insegnati.

Mondo

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha illustrato al Parlamento europeo i primi dettagli del Recovery fund che finanzierà investimenti pubblici e riforme in linea col Green deal e il piano europeo per il digitale.
Arrivano le linee guida Ue per le vacanze: si parla di distanze e sanificazioni ma non di passaporti sanitari.
e Il governo tedesco ha annunciato la riapertura completa dei confini con il Lussemburgo e progressiva di quelli con Francia, Austria e Svizzera a partire da sabato, con l’obiettivo di ritornare a una piena riapertura dal 15 giugno.
Il governatore della Fed Jerome Powell ha avvertito che gli Stati Uniti sono di fronte a una crisi “senza precedenti” che potrebbe danneggiare permanentemente l’economia del Paese. L’amministrazione Trump sta per annunciare i dettagli di Warp Speed, un’operazione che destina risorse quasi illimitate per sviluppare vaccini per Covid-19 ma solo per gli Stati Uniti.
Secondo l’Opec, la domanda mondiale di petrolio calerà di 9,1 milioni di barili al giorno nel 2020, un terzo in più di quanto previsto nell’ultimo rapporto.
L’ad di Ryanair Michael O’Leary presenterà almeno dieci ricorsi alla Corte europea di giustizia per violazione della normativa sugli aiuti di Stato contro i piani di salvataggio delle compagnie di bandiera di diversi Paesi.
Il segretario di Stato americano Pompeo in Israele, si va verso il via libera all’annessione della Cisgiordania.
A Kabul sale a 24 bilancio dei morti all’ospedale di Medici Senza Frontiere.

Italia

Si estende a tutto il Paese, a eccezione del Molise, il decremento del numero di positivi al coronavirus. Ieri i nuovi casi registrati sono stati 888, le vittime 195. A Campobasso c’è stato un improvviso aumento dei contagi soprattutto tra persone rom, attribuito all’affollata partecipazione a una cerimonia funebre.
Da oggi il governo lavorerà al nuovo decreto per regolare le riaperture a partire dal 18 maggio. Si va verso il via libera a tutti gli spostamenti interni alle regioni da lunedì, mentre quelli tra regioni potrebbero essere autorizzati dal 1° giugno.
L’INAIL ha pubblicato un documento che elenca le linee guida per la riapertura di parrucchieri ed estetisti in modo da garantire la sicurezza dei lavoratori e dei clienti durante l’epidemia da coronavirus.
La ministra Azzolina ha confermato che non si tornerà a scuola prima di settembre.
Il ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora ha indicato l’obiettivo di riapire palestre e centri sportivi a partire dal 25 maggio, una volta ottenuto l’ok del Comitato tecnico scientifico.l commissario straordinario Domenico Arcuri e l’associazione dei distributori di farmaci hanno annunciato l’accordo per assicurare la distribuzione capillare di mascherine al prezzo calmierato di 50 centesimi.

Ascolta la puntata

Foto via Flickr