Si parlerà di “Legni decorati a intagli” sabato 19 settembre alle ore 17,30 al tempio valdese di Torre Pellice, nell’incontro organizzato dalla Fondazione Centro culturale valdese.

Samuele Tourn Boncoeur, curatore del Quaderno del patrimonio valdese “I legni intagliati delle Valli valdesi”, spiega: “Il progetto di ricerca si è sviluppato in questi mesi. Abbiamo analizzato non solo oggetti presenti nel museo valdese, ma anche lavorato in rete anche con la rete museale del territorio. Si tratta di oggetti di piccole dimensioni, spesso di uso quotidiano, che venivano abbelliti con intagli utilizzando un semplice coltello. Un’arte praticata da chiunque avesse un po’ di dimestichezza con il legno. In val Pellice sono di grande importanza i cofani portacorredo e i collari da campana, con differenze da un territorio all’altro molto interessanti. Abbiamo analizzato inoltre anche la simbologia: la val Pellice presenta dei simboli spiraliformi e spesso colorati in modo molto vivace”.

Sul sito della Fondazione Centro culturale valdese maggiori dettagli ed informazioni

Intervista con Samuele Tourn Boncoeur