Il mondo che verrà: molecole, umani e altre storie in scena con Alma Teatro
Radio Beckwith evangelica

Fino al 2 dicembre debutta a Torino la nuova produzione di Alma Teatro. La regista Gabriella Bordin ci ha accompagnato nel dietro le quinte dello spettacolo che crea un dialogo tra scena, pubblico e due scienziate in collegamento video

Il mondo che verrà raccontato attraverso la nostra umanità e ciò che ci compone, dalle molecole alle storie. Mercoledì 30 novembre al Teatro Baretti di Torino ha debuttato “Il mondo che verrà: molecole, umani e altre storie”, nuovo spettacolo firmato Alma Teatro con la regia di Gabriella Bordin. Si tratta di un progetto teatrale che offre al pubblico un dialogo tra scienza, canto e prosa ideato dalla stessa Bordin con Elena Ruzza e Silvia Bordiga. Lo spettacolo è in cartellone al Baretti fino al 2 dicembre, il sipario si apre alle 20:00. Ulteriori informazioni su questa prima assoluta di Alma Teatro sono disponibili cliccando qui.

Ieri mattina, 30 novembre, in diretta a Café Bleu e a poche ore dal debutto, Gabriella Bordin, Elena Ruzza e la soprano Fè Avouglan ci hanno accompagnato nel dietro le quinte del loro lavoro.

Ascolta l’intervista, scopri Il mondo che verrà

Foto di copertina: locandina Il mondo che verrà, spettacolo di Alma Teatro