Cominciamo Bene, la rassegna stampa ragionata di martedì 1 settembre 2020
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

In Italia, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 996 nuovi casi. I decessi sono stati sei.
Mentre le scuole avviano oggi i corsi di recupero, la Conferenza tra governo ed enti locali ha trovato un’intesa sulle linee guida per i trasporti pubblici in vista della ripresa dell’attività scolastica: i mezzi potranno viaggiare con una capienza massima dell’80%, estendibile al 100% per tragitti inferiori ai 15 minuti. Per gli studenti dai sei anni in su non sarà necessario mantenere la mascherina in aula se sarà rispettata la distanza di un metro.
Si allarga, però, il fronte delle Regioni che vogliono rinviare la data di riapertura delle scuola a dopo il 14 settembre.
Partecipando al summit di 53 Paesi sull’emergenza coronavirus, il ministro della Salute Roberto Speranza ha detto che è necessario comunque pianificare dei percorsi di lezioni online nel caso di chiusure temporanee.

Mondo

Oggi si riunisce la commissione internazionale che si occupa dell’accordo sul nucleare con l’Iran.
L’attuale ambasciatore in Germania Mustapha Adib è stato designato dai partiti nuovo premier libanese.
È decollato dall’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv il primo volo commerciale diretto ad Abu Dhabi, con a bordo le delegazioni americana e israeliana pronte a discutere con quella emiratina dopo la recente firma dell’accordo di normalizzazione dei rapporti tra i due Paesi.
Il governo indiano dichiara che i propri militari sono stati nuovamente impegnati in uno scontro al confine himalayano con truppe cinesi che avrebbero compiuto delle azioni provocatorie.
In Montenegro il Partito democratico dei socialisti del presidente Milo Djukanovic, al potere da quasi 30 anni, ha vinto di misura le elezioni parlamentari, senza però ottenere la maggioranza dei seggi.
Il direttore della Food and Drug Administration Stephen Hahn ha detto di essere pronto a velocizzare il processo di approvazione del vaccino contro il Covid-19, autorizzandolo prima del completamento della fase III dei test clinici. Alcuni esperti mettono invece in dubbio la reale efficacia che potrebbero avere i vaccini realizzati in Cina e Russia.
La Commissione europea ha annunciato la partecipazione all’iniziativa dell’Oms per garantire l’accesso al vaccino anti-Covid a tutti i Paesi del mondo, impegnandosi con un primo contributo da 400 milioni di euro.
Trump, che oggi visiterà la città di Kenosha in Wisconsin, ha dichiarato che il 17enne che ha ucciso due persone durante gli scontri nella città avrebbe agito per difendersi.

Italia

Nel secondo trimestre dell’anno il Pil italiano è crollato del 12,8% rispetto ai tre mesi precedenti e del 17,7% in confronto allo stesso periodo del 2019. Si tratta della flessione più consistente dal 1995. Ci si aspetta però, secondo il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, un forte rimbalzo per il trimestre in corso.
Dopo l’inizio delle sperimentazioni allo Spallanzani di Roma, sono pronti a partire anche all’Ospedale Borgo Roma di Verona i test sull’uomo del vaccino allo studio in Italia.
Domani il premier Giuseppe Conte incontrerà a Palazzo Chigi sia il sindaco di Lampedusa Totò Martello che il governatore della Sicilia Nello Musumeci per discutere della situazione dei migranti nell’isola.
Sono atterrati a Fiumicino i cinque eritrei che erano stati respinti nel 2009 in Libia e poi erano rimasti bloccati in Israele dove non avevano potuto chiedere asilo.
Il cda di Tim ha dato il via libera alla creazione della rete FiberCop, con l’ingresso di Fastweb e del fondo Kkr, e ha approvato l’accordo con Cdp per dotare l’Italia di una rete unica a banda ultralarga entro il prossimo marzo.

Ascolta la puntata

Foto via Flickr