Cominciamo Bene, la rassegna stampa ragionata di mercoledì 2 settembre 2020
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

Sono nuovamente in crescita le tensioni al confine tra Cina e India: i due Paesi si sono accusati reciprocamente di violazione delle frontiere.

Mondo

Inizia oggi il processo ai 14 complici della strage del 2015 al magazine satirico francese Charlie Hebdo e in un supermercato kosher durante la quale morirono 17 persone.
In visita a Kenosha (Wisconsin) Donald Trump ha detto di essere pronto “a schierare la Guardia nazionale”, incolpando delle proteste “i politici di estrema sinistra”. Intanto, un 29enne afroamericano è ucciso con 20 colpi di pistola da due agenti della contea di Los Angeles che avevano tentato di fermarlo per una violazione del codice della strada mentre era in bicicletta.
Tornato a Beirut per la seconda volta dopo l’esplosione del 4 agosto al porto, il presidente francese Emmanuel Macron è riuscito a mediare con il nuovo primo ministro libanese, Mustapha Adib, una roadmap per la formazione del governo e un piano concreto di riforme.
Il capo negoziatore del Regno Unito, David Frost, incontrerà il suo omologo europeo Michel Barnier a Londra prima dei nuovi colloqui post Brexit in programma la prossima settimana.
Il governo scozzese sta lavorando ad un progetto di legge per iniziare il percorso verso un nuovo referendum per l’indipendenza.
Il governo e i gruppi ribelli degli stati sudanesi del Darfur Occidentale, del Kordofan Meridionale e del Nilo Azzurro si sono accordati per mettere fine a 17 anni di guerra civile.
Lituania, Lettonia e Estonia hanno annunciato sanzioni contro il presidente bielorusso Lukashenko e altri 29 ufficiali del governo.

Italia

​​​​​​​Oggi sono previste le votazioni sul decreto Covid che contiene anche una norma che modifica la legge sui servizi segreti del 2007. Intanto, la Commissione Affari costituzionali della Camera voterà il Germanicum come testo base martedì prossimo, 8 settembre, mentre per venerdì prossimo è stato fissato il termine per gli emendamenti alla legge Fornaro di riforma costituzionale.
Da febbraio a luglio il livello dell’occupazione italiana è sceso di quasi 500 mila unità.
Il Commissario Ue all’Economia Paolo Gentiloni, in audizione alla Camera, ha avvertito il governo sulle priorità per il Recovery Fund: “Non si usino i 200 miliardi per ridurre le tasse”.
Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 978 nuovi casi di contagi in Italia, nonostante l’aumento dei tamponi effettuati.
Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha incontrato in Libia il capo del governo riconosciuto dalla comunità internazionale, Fayez al Serraj, il presidente del Parlamento di Tobruk Aguila Saleh Issa e il ministro degli Esteri Mohamed Taha Siala.
La nave Sea Watch 4 ha ottenuto il permesso di raggiungere il porto di Palermo dove i 353 migranti che sono stati soccorsi dalla Ong in più operazioni a partire dal 22 agosto saranno trasferiti su un’altra imbarcazione per il periodo di quarantena prima dello sbarco.

Ascolta la puntata

Foto via Flickr