Cominciamo Bene, la rassegna stampa ragionata di venerdì 18 settembre 2020
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

Intervista a Gianfranco Schiavone, giurista e vicepresidente di ASGI, sull’annuncio di riforma del Regolamento di Dublino.
La Presidente della Commissione Europea ha annunciato che la prossima settimana presenterà un nuovo piano sulle migrazioni.

Mondo

La Commissione europea ha fornito nuovi dettagli sul piano di contrasto ai cambiamenti climatici, con l’impegno di ridurre del 55% le emissioni entro il 2030.
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen si è detta fiduciosa sulla possibilità di un accordo commerciale tra l’Ue e il Regno Unito, ma ha chiesto di ristabilire un clima di fiducia dopo la decisione del Paese di non rispettare alcune parti del Withdrawal Agreement già concordato.
Oltre due milioni di persone in città nel nord-est dell’Inghilterra sono state sottoposte a nuove restrizioni per limitare i nuovi contagi, tra cui il divieto di incontrare altri individui al di fuori del nucleo familiare. In un giorno sono stati registrati in Francia quasi 10.600 contagi e 50 vittime. In Spagna ci sono stati quasi 11.300 nuovi casi con 162 decessi.
Moderna potrebbe dover attendere le analisi dei dati sui trial clinici fino a dicembre prima di commercializzare il vaccino anti Covid.
Il Parlamento europeo ha votato a larga maggioranza una risoluzione che non riconosce i risultati delle elezioni presidenziali dello scorso agosto in Bielorussia e ha chiesto di imporre sanzioni economiche contro Alexander Lukashenko.  Il Parlamento ha anche approvato una risoluzione che condanna l’avvelenamento di Alexei Navalny e chiede un’indagine internazionale.

Italia

Il Tar ha respinto la richiesta di sospensiva presentata dalla ministra all’Istruzione Lucia Azzolina contro l’ordinanza regionale piemontese che prevede la verifica da parte degli istituti della misurazione della febbre degli studenti.
Il Tribunale amministrativo ha invece accolto il ricorso del governo contro l’ordinanza del presidente sardo Christian Solinas che imponeva l’obbligo di test sierologico o molecolare per chiunque arrivasse nell’isola.
Il presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra ha diffuso la lista degli impresentabili in vista delle elezioni regionali del 20 e 21 settembre: nove sono candidati in Campania, tre in Puglia, uno in Val d’Aosta.
Stando ai dati dell’Acea, nei primi otto mesi dell’anno c’è stata una contrazione di quasi il 33% di immatricolazioni di auto in Europa rispetto allo stesso periodo del 2019.

Ascolta la puntata

Foto via Flickr