La pastora Daniela Di Carlo ha partecipato come relatrice all’incontro “Lo sguardo femminile sui diritti, la cittadinanza e le pari opportunità – Le diverse resistenze delle donne nei luoghi di conflitti, in territori post bellici e nella realtà quotidiana“, organizzato dal Festival delle Migrazioni a Torino.

Ci sono storie positive di migranti nei racconti delle Sacre Scritture? Che ruolo ha la migrazione nella Bibbia?

Come ci ricorda la pastora Di Carlo: “Nella Bibbia il concetto della migrazione è sempre esistito, è presente. Addirittura il popolo prescelto da Dio, quello d’Israele, non fa altro che viaggiare. Anche il Nuovo Testamento è un viaggio: Gesù si muove, parla da una barca, viaggia con i suoi discepoli e le sue discepole. Nella stessa genealogia di Gesù troviamo poi delle donne straniere“.

Che ruolo ha dunque la migrazione nei testi biblici? E perché la sua concezione è cambiata così tanto, se era presente in modo naturale nelle vicende del popolo ebraico e di Gesù stesso?

Intervista con la pastora valdese Daniela Di Carlo