La prima città delle donne è Venezia
Radio Beckwith evangelica

Una Venezia letta attraverso il saper fare delle donne, le merlettaie, le perlere, quelle che aggiustavano le reti da pesca per i mariti che sarebbero usciti in mare; detentrici di saperi che si tramandano da secoli e che hanno determinato il successo e la bellezza di Venezia. Dare visibilità alle donne che hanno ruoli e svolgono lavori comuni ma importanti è lo scopo dell’iniziativa Venezia. Città delle Donne; il messaggio che vuole passare è di forza, di possibilità di realizzazione del proprio cammino. Nel 2022, come ricorda la direttrice della Fondazione Musei Civici di Venezia, Mariacristina Gribaudi, scadrà la legge Golfo – Mosca, che garantisce la presenza, all’interno delle società quotate, di almeno un terzo di quote rosa. Attraverso eventi e progetti come questo si vuole far capire alle nuove generazioni, che danno per scontato che le donne abbiano accesso a ruoli decisionali in ambito lavorativo, che non è sempre stato così.
L’intervista è a Mariacristina Gribaudi.