“Detti e fatti delle donne del deserto” con Lisa Cremaschi
Radio Beckwith evangelica

Dalle buone pratiche di convivenza online ai “fatti” di donne nella chiesa, senza tralasciare la riflessione attuale della Chiesa Metodista.

Apriamo la puntata dando alcuni aggiornamenti sul convegno “Stare sul web”, organizzato dalla Commissione Esecutiva distrettuale delle Valli Valdesi. Il centro del confronto era dedicato a come comportarsi nelle pubblicazioni in rete: da Facebook ai siti Internet, dai profili Instagram a semplici Whatsapp. Quali “regole” vincolano lo “stare sul web”? Quali codici di autoregolamentazione dobbiamo fare nostri? La realtà cosiddetta virtuale e quella reale sono davvero così distanti fra loro o più vicine di quanto sembri?

Proseguiamo con l’intervista a Lisa Cremaschi, autrice e curatrice del libro “Detti e fatti delle donne del deserto” (ed. Comunità di Bose). Un libro in cui, partendo dagli studi dell’autrice sui documenti antichi, si riaprono le porte sul ruolo delle donne nelle chiese. Liberando il concetto dal pregiudizio, le donne hanno avuto, fin da tempi antichi, importanti ruoli nelle comunità, nelle chiese e nella diaconia.

Infine Sara Tourn ci riassume il suo articolo pubblicato di Riforma.it dedicato alla seconda conferenza generale straordinaria della United Methodist Church. L’incontro si è svolto a St. Louis, Missouri, sul tema dell’omosessualità. Il dibattito è infatti aperto all’interno della denominazione su due aspetti in particolare: non solo l’ordinazione di pastori e diaconi apertamente omosessuali, ma anche l’accettazione di coppie omoaffettive (con relativa possibilità di celebrare unioni).

Ascolta il podcast: