Il Confine della Libertà dei migranti in mostra a Ranverso
Radio Beckwith evangelica

Fino al 12 settembre è aperta al pubblico la mostra fotografica di Stefano Stranges. 43 immagini che raccontano le rotte migratorie alla Precettoria di Ranverso, luogo che in passato ospitò malati, pellegrini e viaggiatori sulla Via Francigena. Insieme a Serena Fumero siamo andati a scoprire le foto de Il Confine della Libertà.

Il Confine della Libertà è il titolo della mostra fotografica aperta al pubblico alla Precettoria di Ranverso fino al 12 settembre 2022. Quarantatré scatti del fotoreporter torinese Stefano Stranges raccontano il viaggio dei migranti sulla Rotta Balcanica fino a Trieste e l’attraversamento del valico alpino del Monginevro tra Piemonte e Francia. I toccanti scatti di Stranges ci svelano non solo il quotidiano delle persone che migrano, ma anche quello degli attivisti e dei volontari che prestano soccorso. Tutte le informazioni sulla mostra e sulle modalità di accesso alla Precettoria sono disponibili a questo link.

Serena Fumero, curatrice e responsabile dei progetti didattici della Precettoria, ha presentato in diretta a Café Bleu il percorso espositivo de Il Confine della Libertà, una mostra esposta nelle sale di un luogo che nei secoli passati accoglieva malati, viaggiatori e pellegrini che percorrevano la via Francigena. Un luogo che oggi apre le porte ai migranti fotografati da Stefano Stranges.

Ascolta l’intervista


Domenica 24 luglio alle 11 è in programma una visita gratuita guidata con l’autore delle foto, per ulteriori informazioni e contatti vi invitiamo cliccare qui.

Foto via sito web Ordine Mauriziano