Enrico Colombotto Rosso, Escape Room e arte a Pinerolo
Radio Beckwith evangelica

Alla Pinacoteca civica di Palazzo Vittone prosegue fino all’8 gennaio 2023 la mostra dedicata all’artista torinese. Tra le attività collaterali dell’esposizione, l’Escape Room di Villa Prever, sede del Museo di Scienze Naturali “Mario Strani”. Ce ne ha parlato a Café Bleu Lorenzo Soave, curatore e direttore dei Musei civici di Pinerolo.

Enrico Colombotto Rosso è stato uno dei maggiori protagonisti dell’arte contemporanea del secolo scorso. Al suo poliedrico lavoro è dedicata l’esposizione di Palazzo Vittone, sede della Pinacoteca civica della Città di Pinerolo. Le oltre 150 opere presentate non solo rappresentano la più grande mostra dedicata all’artista in Italia, ma testimoniano la sua ricerca rivolta a più discipline. Dalla pittura alla scultura, dalla fotografia alla scenografia e al suo lavoro per il cinema. Nella mostra il legame con la cosiddetta settima arte è sottolineato in particolare dallo stretto rapporto tra Colombotto Rosso e Dario Argento, collaborazione culminata con il film Profondo Rosso.

La mostra di Pinerolo sarà aperta al pubblico fino all’8 gennaio 2023. Tutte le informazioni su orari e biglietteria sono disponibili cliccando qui.

Tra i progetti collaterali della mostra di Palazzo Vittone ne ricordiamo uno in particolare, l’Escape Room di Villa Prever. Si tratta del primo esempio di unione tra spazio ludico e museale in Italia.

Qual è il filo conduttore della mostra di Enrico Colombotto Rosso? Cos’è la Escape Room e come funziona? Lorenzo Soave, curatore e direttore dei Musei Civici di Pinerolo, ne ha parlato in diretta a Café Bleu.

Ascolta l’intervista

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli