Cominciamo Bene – 11 aprile 2022
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

Lavoro post-pandemico Dopo la fase più intensa della pandemia da covid 19, si presentano ora alcune tensioni sulla riorganizzazione del lavoro. Una delle principali riguarda lo smart working, che pone una serie di domande complesse: molti dipendenti lo preferiscono, rispetto al lavoro in presenza, al contrario dei dirigenti che spingono per rientrare; ma in alcune aziende la situazione è rovesciata. Anche in Italia la maggior parte dei dipendenti preferisce lavorare da casa, e ci si chiede cosa accadrà dopo la proroga della norma che semplifica le regole a riguardo. Un altro fenomeno è quello delle “grandi dimissioni”, ovvero le tante persone che dal 2021 hanno lasciato il lavoro per trovarne di migliori: nuove analisi mostrano che la tendenza sarebbe precedente alla pandemia.

Esteri

Il presidente uscente Macron è in vantaggio al primo turno delle elezioni presidenziali francesi davanti a Marine Le Pen: domenica 24 aprile si terrà il ballottaggio. Alcune immagini satellitari mostrerebbero un convoglio militare russo pronto a dare l’assalto al Donbass, mentre cresce a 4,5 milioni il numero di persone fuggite dall’Ucraina. Oggi il cancelliere tedesco Nehammer sarà il primo leader Ue a incontrare Putin dall’inizio della guerra, mentre a Bruxelles si terrà il Consiglio degli Affari esteri. Un referendum in Messico ha confermato che il presidente López Obrador potrà continuare a governare fino al 2024. Intanto, il parlamento pakistano si riunirà oggi per eleggere il nuovo primo ministro dopo la sfiducia a Imran Khan.

Interni

Non si fermano i viaggi lungo la rotta del Mediterraneo centrale: negli ultimi giorni sono sbarcate a Lampedusa più di 800 persone migranti. Oggi verranno firmati accordi tra Eni e Sonatrach per consentire un maggiore afflusso di gas algerino verso l’Italia per far fronte alla crisi degli approvvigionamenti. Secondo le recenti rilevazioni in Italia cala l’incidenza di contagi da SARS-CoV-2, ma rimane la raccomandazione alla prudenza. Il tasso di natalità intanto cala al minimo storico, mentre si registra una flessione anche per quello di mortalità.

Foto via Pixabay