Semplice come possedere un’arma da fuoco
Radio Beckwith evangelica

Intervista a Gabriella Neri

Il 23 luglio 2010 venivano uccisi in provincia di Lucca Luca Ceragioli e Jan Hilmer per mano di un ex collaboratore della loro azienda. L’uomo deteneva legalmente un’arma da fuoco ad uso sportivo, pur avendo gravi problemi psichiatrici.

Da questa vicenda è nata Ognivolta Onlus, con la convinzione che dietro a fatti di questo tipo ci siano degli aspetti privati e intimi e al contempo una forte responsabilità pubblica. Ad esempio, la superficialità degli accertamenti medici necessari al rilascio del porto d’armi può avere un forte peso e il rischio è che persone fragili vengano legalmente armate.

In dieci anni qualcosa è però cambiato, c’è forse più consapevolezza sul possesso di armi da fuoco. Resta ancora la necessità di affrontare questi temi in dibattiti pubblici, soprattutto in un momento in cui si fanno forti le richieste di una forte legittima difesa, anche con l’uso delle armi.

Ne parla Gabriella Neri, fondatrice di Ognivolta Onlus.

Ascolta l’intervista

Foto via Flickr