Cominciamo Bene – 17 gennaio 2022
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

Catena in affanno Le difficoltà della catena di approvvigionamento globale si sono fatte sentire negli ultimi mesi del 2021, ma i problemi potrebbero durare ancora nel 2022. La Cina, il maggior esportatore al mondo, prosegue la politica di lockdown diffusi per limitare i contagi, strategia che potrebbe portare a chiusure inedite nel momento in cui si diffonde la variante Omicron, molto contagiosa. Tutto questo si incrocia con la crescita dell’inflazione, che potrebbe creare un circolo vizioso. Altri indicatori suggeriscono che il peggio della crisi della supply chain è stato superato, ma intanto le imprese del settore cercando di corazzarsi tramite l’automazione

Esteri

Domani il Parlamento Europeo eleggerà il nuovo presidente, mentre mercoledì Emmanuel Macron terrà il discorso di apertura della presidenza francese del Consiglio Ue. L’OMS invita i Paesi europei a rendere meno rigidi i loro servizi sanitari per evitare uno stress troppo alto. Proseguono le tensioni tra Russia e Nato: Mosca potrebbe spostare le sue armi nucleari non lontano dalle coste americane, mentre si intensificano gli attacchi informatici. La Corea del Nord ha effettuato il suo quarto test di missili balistici dall’inizio dell’anno. Intanto, la polizia di frontiera polacca ha bloccato diverse persone accusate di traffico multimilionario di migranti. Oggi si apre la seconda edizione a distanza del vertice di Davos del World Economic Forum.

Interni

Il ministro della Salute Speranza ha annunciato un tavolo per ridiscutere la colorazione delle Regioni e le procedure per le quarantene. Secondo l’OMS l’Italia sarebbe vicina al picco per i contagi da variante Omicron. È prevista per lunedì 24 gennaio la prima convocazione per i grandi elettori per le elezioni del Presidente della Repubblica, mentre continuano i dibattiti all’interno dei partiti. L’Italia è al quarto posto nel mondo per il livello di avversione ai migranti.

Foto via Pixabay