Metaverso, tra NFT e cinema con il nuovo Nirvanaverse
Radio Beckwith evangelica

Con Alessandro Avataneo, regista, docente della Scuola Holden e autore della piattaforma web Hypercritic, andiamo a scoprire il primo esperimento italiano di narrazione che unisce metaverso e racconto multimediale

Dallo scorso 15 dicembre 2022 Solo, Naima e Joystick, celebri personaggi del film Nirvana, fanno parte di The Nemesis. Il celebre lavoro di Gabriele Salvatores, a 25 anni dall’uscita al cinema, è rinato nel Nirvanaverse, interessante esperimento di narrazione che unisce il metaverso con un racconto multimediale. Di cosa si tratta? Lo scorso 27 dicembre ne abbiamo parlato a Café Bleu con Alessandro Avataneo, regista, docente Scuola Holden e curatore di Hypercritic, piattaforma web che per prima ha creato in Italia un metaverso su Sandbox basato su NFT, contenuti digitali di cui abbiamo parlato tempo fa a Café Bleu.

Ascolta l’intervista

Foto di copertina: Nirvanaverse, dopo 25 anni il film Nirvana ritorna nel metaverso, articolo tratto dal sito web Hypercritic