Siamo noi l’orso bianco. Intervista a Giancarlo Sturloni
Radio Beckwith evangelica

Gli studenti (e non solo) di tutto il mondo oggi scendono in piazza per unirsi in una protesta globale contro il cambiamento climatico.

La principale preoccupazione è il loro stesso futuro: i cambiamenti climatici che stanno già mostrando i loro effetti avranno impatti ancora più pesanti negli anni a venire. Quindi, per evitare una catastrofe climatica il tempo è poco.

Negli anni è molto cambiata la prospettiva su questa tematica, e ora il cambiamento climatico fa parte del dire quotidiano, non è solo più appannaggio di discorsi scientifici. E ciò costituisce una speranza: maggiore visibilità significa più partecipazione, e una maggiore riflessione sul mondo che si vuole per il futuro.

Ne parla Giancarlo Sturloni divulgatore scientifico specializzato in Comunicazione del rischio.

Ascolta l’intervista

Foto via Pixabay