Cominciamo Bene – 12 aprile 2022
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

Francia verso il ballottaggio Il primo turno delle elezioni presidenziali è andato come previsto: Macron e Le Pen sono i due candidati ad affrontarsi al secondo turno, come già avvenne nel 2017, ma ora il vantaggio dell’attuale presidente sembra meno netto. Ne parliamo con Michele Barbero, giornalista a Parigi e vice-caporedttore servizio live di Afp, cercando di fare chiarezza su alcuni punti, come la spartizione dei voti dei candidati esclusi, soprattutto di Melenchon, così come sull’impatto dell’estrema destra di Zemmour. Ma resta l’incertezza sui risultati del ballottaggio, previsto per il 24 aprile: Macron sembra favorito, ma il suo successo non è scontato.

Esteri

Si moltiplicano le accuse di crimini di guerra compiuti dai soldati russi in Ucraina, e l’Ue ha annunciato che sosterrà le indagini della Corte penale internazionale. L’Ucraina intanto chiede più sostegni all’Occidente, e in Svezia si inizia a parlare dell’ingresso nella Nato. Ieri si è tenuta la visita del cancelliere austriaco Nehammer al presidente russo Putin, ma non ci sarebbero stati progressi significativi. Taiwan ha pubblicato il primo manuale di sopravvivenza in guerra mentre si intensifica la pressione cinese. Shehbaz Sharif è stato eletto nuovo primo ministro in Pakistan.

Interni

Ieri è stata firmata una dichiarazione d’intenti sulla cooperazione per l’energia tra Algeria e Italia: soddisfazione da parte del governo per i futuri aumenti delle importazioni di gas. Nella nuova udienza del processo per l’omicidio di Giulio Regeni il gup ha sospeso il processo e ha indicato una nuova data a causa della mancanza di collaborazione da parte dell’Egitto. Prosegue intanto lo scontro sulla riforma del Csm, con Italia Viva che non ha ritirato le proposte di modifica al testo in difformità con il parere del governo. Polemiche per la decisione del governo di imporre una nuova base militare in un’area protetta nel territorio pisano.

Foto via Pixabay