Cominciamo Bene, la rassegna stampa ragionata di giovedì 23 aprile 2020
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

Oggi alle 15 si riunirà il Consiglio europeo straordinario: i leader prenderanno in esame le tre misure per il sostegno finanziario già approvate dall’Eurogruppo: Mes, Bei, fondo Sure. Alcune voci di corridoio fanno sapere che Ursula von der Leyen sarebbe pronta a mettere sul tavolo una proposta da 1,6 trilioni di euro. Alcuni Paesi hanno posizioni già definite, che potrebbero concretizzarsi in proposte questo pomeriggio. Intanto, la Bce ha deciso di abbassare fino a settembre 2021 i requisiti minimi di qualità del credito per le operazioni di rifinanziamento delle banche europee.

Continua il lavoro sul fronte della ricerca, in particolare concentrandosi sui test sierologici e sull’insorgenza o meno dei sintomi di Covid-19 in alcuni individui.

Esteri

A livello globale i malati di coronavirus sono oltre 2,6 milioni e le vittime 182 mila. Secondo la Fao, si aprirà un periodo di crisi alimentare, con carestie in almeno 30 Paesi del mondo. Secondo il ministro britannico Dominic Raab, la curva dei contagi nel Paese è in discesa. Il parlamento spagnolo ha invece approvato il lockdown fino al 10 maggio. In Germania si apre una spaccatura su un nuovo pacchetto di stimoli per l’economia, tra chi vorrebbe aspettare e chi vorrebbe varare subito gli aiuti.

Dopo il lancio del primo satellite militare iraniano, ieri, il presidente statunitense Donald Trump ha minacciato di colpire qualsiasi nave di Teheran infastidisca quelle americane nel Golfo Persico. Trump ha anche annunciato di aver firmato l’ordine esecutivo che sospende per 60 giorni le green card. Nonostante la pandemia e gli avvertimenti della comunità scientifica Trump ha promesso che sarà celebrato il giorno dell’Indipendenza.

Italia

Si allevia la pressione sulle terapie intensive, ma sono stati superati i 25 mila decessi. Oggi iniziano i test sierologici su alcune province più colpite della Lombardia. Dal 4 maggio in Italia potranno riaprire la manifattura e le costruzioni, per un totale di 2,7 milioni di addetti; saranno consentiti gli spostamenti entro i confini regionali e solo per motivi di necessità; i negozi al dettaglio potrebbero aprire da metà maggio.

Oggi si terrà il Consiglio dei ministri: sul tavolo Def e lo scostamento di bilancio da 50-55 miliardi per finanziare il decreto aprile; sul decreto Cura Italia il governo ha posto la questione di fiducia alla Camera.

L’agenzia Fitch stima per il Pil italiano un calo dell’8% nel 2020, cui seguirà un +3,7% nel 2021.

Il Copasir approfondirà le questioni di sicurezza dell’app “Immuni” con i ministri e i vertici del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza. Per il garante della Privacy, Antonello Soro, sarebbe utile solo in caso di tamponi immediati ai potenziali infetti.

Per il cinema e lo spettacolo il ministro Dario Franceschini ha annunciato 20 milioni di euro in arrivo e un bonus turismo.

Ascolta la puntata

Foto via Flickr