Cominciamo Bene, la rassegna stampa ragionata di lunedì 25 maggio 2020
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha sottolineato che gli attacchi americani al paese sul fronte commerciale e sul coronavirus stanno portando le relazioni tra le due potenze a un passo da una nuova Guerra fredda.
A Hong Kong la polizia ha utilizzato i lacrimogeni per disperdere i manifestanti scesi in piazza per protestare contro la proposta cinese riguardante la nuova legge sulla sicurezza nella città.

Mondo

L’Ocse ha stimato che i paesi più ricchi possano ritrovarsi con 17 mila miliardi di debito pubblico in più come conseguenza dell’epidemia.
Gli Stati Uniti sono ormai prossimi alla soglia dei 100 mila decessi. Allo stesso tempo, la Casa Bianca ha deciso di vietare l’ingresso negli Usa a tutti coloro che sono stati in Brasile nelle ultime due settimane.
Intanto la Russia ha fatto registrare 153 vittime in 24 ore, il numero più alto dall’inizio dell’emergenza.
Mercoledì la Commissione europea dovrebbe presentare la sua proposta per il Recovery Fund, mentre il piano avanzato dai cosiddetti paesi frugali, Austria, Olanda, Danimarca e Svezia ha messo in luce le divisioni ancora presenti tra le nazioni.
Dal primo giugno il Regno Unito inizia la seconda fase di uscita dal lockdown con la riapertura delle scuole primarie.
La Francia ha fortemente sconsigliato le vacanze all’estero per quest’estate.
Per mercoledì è atteso il voto del Parlamento sull’introduzione di un’app per il tracciamento dei contagi.
I recenti scontri in Egitto, Siria e Iraq mostrano che la lotta contro l’ISIS nella regione non è finita.

Italia

Dal 15 giugno l’Austria riaprirà le frontiere con Germania e Svizzera, ma non con l’Italia. Il ministro degli Esteri Luigi di Maio ha detto di essere pronto a sentire l’omologo austriaco per discutere della questione.
Oggi riaprono in quasi tutta Italia palestre e piscine in cui si dovranno rispettare le specifiche norme anti-contagio e di distanziamento sociale: le regioni chiedono nuove linee guida per la libera circolazione a partire dal 3 giugno e per la riapertura di cinema, teatri e servizi per l’infanzia e l’adolescenza.
Il governatore del Veneto Luca Zaia ha detto che tra fine agosto e inizio settembre si terrà la tradizionale Mostra del cinema di Venezia .
In settimana verrà pubblicato il bando rivolto a inoccupati, a chi usufruisce di ammortizzatori sociali o reddito di cittadinanza per reclutare 60 mila assistenti civici che aiuteranno a vigilare durante la fase 2.
Il governo ha confermato per aprile e maggio il bonus di 600 euro per gli iscritti alle casse professionali. I professionisti però, non potranno beneficiare dei contributi a fondo perduto.
Con un vertice notturno, la maggioranza ha trovato un accordo sul decreto scuola. Il concorso per i precari è stato rinviato a dopo l’estate. Nel frattempo, questi ultimi saliranno in cattedra a tempo determinato direttamente dalle graduatorie d’istituto.

Ascolta la puntata

Foto via Flickr