Cominciamo Bene, la rassegna stampa ragionata di lunedì 21 settembre 2020
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

Mercoledì la Commissione europea presenterà il nuovo piano su migrazioni e asilo.
Intervista a Silvia Maraone, coordinatrice dei progetti lungo la rotta balcanica di IPSIA, l’Istituto Pace Sviluppo Innovazione ACLI, sugli sviluppi della rotta balcanica.

Mondo

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo annuncia il ritorno delle sanzioni contro l’Iran: a partire da oggi più di venti tra persone ed enti legati alla produzione nel settore nucleare e delle armi entreranno nella “lista nera” Usa.
Pompeo ha anche invitato il Vaticano a non rinnovare l’accordo con la Cina sulla nomina dei vescovi.
Inizia oggi la settantacinquesima assemblea generale dell’Onu, la prima edizione della storia in collegamento virtuale.
Giovedì e venerdì è in programma a Bruxelles un Consiglio europeo straordinario: tra i temi ci saranno le relazioni dell’Unione europea con Turchia, Bielorussia e Cina.
L’opposizione è tornata in piazza in Bielorussia, con circa 100.000 manifestanti a Minsk: numerosi gli arresti.

Italia

Si vota anche oggi, dalle 7 alle 15, per il referendum sul taglio dei parlamentari, le suppletive per il Senato, le regionali e le amministrative.  Le schede saranno scrutinate in quest’ordine: suppletive, referendum e regionali. Dalla mattina di martedì, ci sarà lo scrutinio dei voti per le elezioni comunali.
Tra sabato e domenica in Italia sono stati registrati 1.587 nuovi casi di contagio da coronavirus e 15 decessi, per un totale di 298.156 casi e 35.707 morti dall’inizio della pandemia.
Il Governo starebbe pensando ad un piano per fare 5 milioni di test rapidi nelle scuole.
Sul Recovery Plan, mentre altri governi si sono già mossi in modo più deciso, quello italiano sembra ancora in alto mare.
Rossana Rossanda, giornalista, ex deputata e fondatrice del giornale Il manifesto, è morta nella notte tra sabato e domenica a 96 anni.

Ascolta la puntata