Cominciamo Bene – 04 maggio 2022
Radio Beckwith evangelica

In primo piano

Clima e pandemie Uno studio pubblicato su Nature mostra che gli effetti del cambiamento climatico sugli spostamenti di animali faranno crescere bruscamente i contatti tra animali normalmente lontani, aumentando molto il rischio di trasmissione di virus che, eventualmente, potrebbero raggiungere poi l’uomo. Sono anche in corso ricerche che si basano sull’intelligenza artificiale per provare a prevedere quali saranno gli animali più pericolosi, per noi, da questo punto di vista. Un fattore chiave sull’emersione di virus lo gioca anche la deforestazione, che a livello globale rallenta, ma nei luoghi cruciali (come le foreste tropicali) non vede ancora passi indietro.

Esteri

Nella notte pesanti bombardamenti hanno colpito diverse città ucraine, colpendo soprattutto infrastrutture ferroviarie. Il presidente russo Putin durante il suo colloquio telefonico con il francese Macron ha ripetuto che l’Occidente non deve più fornire armi all’Ucraina e che la Russia è aperta al dialogo. Mentre gli Usa dovrebbero inviare nuovi armamenti, l’Ue prepara il suo sesto pacchetto di sanzioni contro Mosca, che potrebbe includere anche l’embargo graduale del petrolio. Il cancelliere tedesco Scholz ha annunciato che sosterrà l’eventuale ingresso nella Nato di Finlandia e Svezia. La Corte Suprema statunitense, intanto, ha precisato che la bozza che annullerebbe la sentenza che riconosce il diritto all’aborto è autentica, ma non rappresenta la posizione finale dei giudici.

Interni

Il presidente del Consiglio Draghi nel suo discorso al Parlamento europeo ha invocato una revisione dei Trattati per passare a un sistema di maggioranza qualificata per prendere decisioni. Draghi si è poi espresso contro la proroga del SuperBonus al 110%, creando attrito con alcune forze di maggioranza. Secondo il ministro della Transizione ecologica Cingolani un blocco del gas russo creerebbe problemi di stoccaggio in vista del prossimo inverno. All’indomani dell’annuncio di aiuti a famiglie e imprese da parte del governo da Confindustria e dai sindacati si chiede di fare di più su cuneo fiscale e sui bonus in busta paga.

Foto via Pixabay