Cominciamo Bene – 27 Giugno 2022
Radio Beckwith evangelica

Primo piano

Aborto minato Venerdì la Corte Suprema statunitense ha confermato l’intenzione che era trapelata qualche tempo fa: ha rovesciato il verdetto del caso Roe vs Wade, negando quindi che quello all’aborto sia una diritto costituzionale. Si allarga quindi la divisione interna al paese, perché ora la divisione tra stati democratici (difensori del diritto all’aborto) e repubblicani (fortemente contrari) si fa più accentuata. Nel fine settimana ci sono state diffuse e intense proteste contro la decisione della Corte Suprema, che ha una maggioranza di giudici repubblicani. Secondo il Nyt, saranno soprattutto le donne povere e appartenenti a minoranze ad avere difficoltà ad ottenere l’aborto. E in Italia? Il diritto all’aborto rimane previsto per legge, ma all’atto pratico è molto complicato, vista l’altissima percentuale di personale medico obiettore.

Esteri

Ieri le truppe russe hanno attaccato Kyiv, e ora tentano di raggiungere Lysychansk, altro obiettivo strategico. Intanto si è aperto ieri in Baviera il vertice del G7, in cui si sta lavorando a nuove sanzioni contro Mosca e all’imposizione di un tetto al prezzo del petrolio russo. Domani si aprirà invece il vertice Nato a Madrid. Il presidente Usa Biden ha proposto nuovi investimenti in infrastrutture che costituirebbero un’alternativa alla Nuova Via della Seta cinese. Secondo alcuni analisti la Russia sarebbe entrata in una fase di default sul suo debito in valuta estera a causa delle sanzioni, ma si tratterebbe di un evento più che altro simbolico. Emergency e Oxfam hanno fatto sapere con un comunicato stampa che gli impegni dei Paesi del G7 a inviare dosi di vaccino non sono stati rispettati. Continua a salire il bilancio delle persone migranti che hanno perso la vita dopo l’assalto alle recinzioni di Melilla.

Interni

Un incendio in una baraccopoli nel foggiano provoca una vittima e alcuni feriti. Il centrosinistra esce premiato in molte città in cui si sono svolti i ballottaggi domenica: Verona, Catanzaro, Piacenza, Monza e Alessandria sono state strappate al centrodestra, mentre sono state confermate Parma e Cuneo. Il centrodestra è invece confermato a Frosinone, Barletta e Gorizia, prendendo anche Lucca. L’Istituto superiore di sanità segnala con il suo ultimo rapporto che l’indice di contagio Rt è tornato sopra quota 1 e prosegue la crescita dei ricoveri. Nelle prossime ore il Movimento 5 Stelle dovrebbe decidere su una possibile votazione degli iscritti sul doppio mandato. Continuano intanto gli aumenti delle bollette di gas e luce, come riflesso del mercato internazionale: il ministro dell’Economia e quello della Transizione ecologica hanno prorogato il taglio del costo del carburante al 2 agosto.

Foto via Pixabay