Café Bleu – HabitAzioni, arti e itinerari abitabili a Torino
Radio Beckwith evangelica

Arti e itinerari abitabili si uniscono armonicamente a Torino, grazie al progetto HabitAzioni.
Musica, teatro, danza e video mapping sono le forme d’espressione che fanno parte di questa interessante iniziativa che coinvolge il quartiere torinese Barriera di Milano, nel quale gli abitanti e i passanti diventano protagonisti di quella che possiamo definire una vera e propria avventura urbana.
HabiAzioni è ideato in partnership che unisce il Cantiere, Una Teatro e Sumisura in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo e Sharing Training Torino con il sostegno della Compagnia di San Paolo.
Il vero protagonista del progetto HabitAzioni è un fantomatico mr. H, un abitante dis-abitante che ci rappresenta con i suoi tic, il suo essere timido ma al tempo stesso pauroso nel mostrarsi seppur ami mettersi in mostra con quello che reputa il suo lato migliore, un personaggio distratto perso nei suoi mondi invisibili seppur partecipe e in grado di lasciare delle tracce che compongono il fil rouge al quale si lega il lavoro dei danzatori e delle danzatrici, oltre agli altri attori di HabitAzioni.
L’esperienza performativa, insieme a una creazione artistica coinvolgente e non stanziale, permette di sviluppare un nuovo modo di vivere gli spazi culturali. Evidenziando il carattere dinamico e aperto che comporta questo processo di creazione, HabitAzioni si è aperto inizialmente alla popolazione attraverso laboratori e indagini sul tema dell’abitare ai quali seguirà un momento performativo con due momenti di presentazioni del lavoro: il 23 marzo negli spazi di Via Baltea – Laboratori di Barriera, cuore di Barriera di Milano, realtà sostenuta dall’Otto per Mille della Chiesa Valdese, e successivamente, il 18 aprile, sul palco della Lavanderia a Vapore di Collegno (TO).
Quello che finora è stato un processo intimo di creazione, seppur aperto al pubblico poiché elaborato con gli abitanti di Barriera di Milano, verrà svelato venerdì 23 febbraio in via Baltea 3 ma prima ne abbiamo parlato a Café Bleu con Sara Marasso dell’associazione culturale Il Cantiere.

Ascolta l’intervista